INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Informativa ex art. 13 ai sensi del Regolamento Europeo 2016/679 (per brevità GDPR 2016/679) ed al
Codice Privacy D. Lgs. n. 196/2003, aggiornato al D. Lgs. n. 101/2018

Per una miglior comprensione di questa informativa si precisa che il Titolare del trattamento è la persona fisica o giuridica che, singolarmente o insieme ad altri, determina le finalità e i mezzi del trattamento di dati personali. I dati personali sono le informazioni riguardanti una persona fisica identificata o identificabile definita “interessato”.

  1. Titolare e responsabili del trattamento – art. 13 co. 1 lett. [a] [b] GDPR 2016/679

Titolare del trattamento è PLIN S.R.L., corso Re Umberto n. 7, 10121, Torino, p.iva 11928340014, al quale ci si potrà rivolgere per esercitare i diritti riconosciuti dal GDPR e per conoscere l’elenco aggiornato di tutti i Responsabili del trattamento dei dati.

  1. Finalità e base giuridica del trattamento – art. 13 co. 1 lett. [c] [d] GDPR 2016/679

I dati personali forniti potranno essere trattati per l’invio di comunicazioni promozionali e commerciali tramite sms, messaggistica instantanea e/o e-mail nonché newsletter da parte di Plin S.r.l. in relazione alle proprie iniziative e prodotti.

Base giuridica del suddetto trattamento è il consenso dell’interessato come previsto dall’art. 6.1 [a] GDPR.

Non sono previsti ulteriori trattamenti basati sui legittimi interessi perseguiti dal titolare del trattamento.

  1. Tipi di dati trattati

Oltre ai dati anagrafici, saranno trattati i seguenti dati per l’invio di comunicazioni promozionali e commerciali:

[ ] Cellulare

[ ] E-mail

  1. Eventuali destinatari o le eventuali categorie di destinatari dei dati personali e trasferimento di dati personali ad un Paese terzo fuori dall’Unione Europea – art. 13 co. 1 lett. [e] [f] GDPR 2016/679

Ai dati potranno accedere professionisti, enti e società che svolgono per il titolare servizi di gestione e invio di comunicazioni commerciali e promozionali,  nominati responsabili del trattamento ai sensi dell’art. 28 GDPR. Ai dati possono inoltre accedere soggetti autorizzati ai sensi dell’art. 29 GDPR e 2quaterdecies del Codice Privacy.

I dati non saranno ulteriormente comunicati né diffusi.

I suoi dati personali potranno, inoltre, essere trasferiti, limitatamente alle finalità sopra riportate, a destinatari che si potrebbero trovare al di fuori dell’Ue e/o dello Spazio Economico Europeo comunque nel rispetto della normativa applicabile.

  1. Periodo di conservazione o criteri utilizzati per stabilire tale periodo – art. 13 co. 2 lett. [a] GDPR 2016/679

L’interessato può scegliere volontariamente di ricevere comunicazioni commerciali e promozionali e può sempre facilmente revocare il suo consenso che è la base giuridica del trattamento: pertanto i dati verranno conservati sino alla revoca del consenso.

Ai soli fini della tutela legale, i dati potrebbero essere conservati, in seguito alla revoca del consenso, per il periodo di prescrizione applicabile ai sensi di legge, pari a 10 anni.

  1. Diritti dell’interessato – art. 13 co. 2 lett. [b] [c] [d] GDPR 2016/679 e artt. 2undecies e 2duodecies del Codice Privacy come modificato dal D.Lgs. n. 101/2018

L’interessato gode di numerosi diritti, qui elencati:

– Diritto di accesso ai dati personali.

– Diritto di rettifica.

– Nei casi previsti dalla legge, il diritto alla cancellazione dei dati (cd. diritto all’oblio).

– Nei casi previsti dalla legge, il diritto alla limitazione del trattamento dei dati.

– Nei casi previsti dalla legge, il diritto alla portabilità dei dati.

– Nei casi previsti dalla legge, il diritto di opporsi alle attività di trattamento.

– In caso di trattamento basato sul consenso, la possibilità di revocarlo in ogni tempo fermo restando la liceità del trattamento basato sul consenso successivamente revocato.

L’interessato può fare richiesta di esercitare tali diritti usando i dati di contatto del titolare del trattamento e, se presente, del responsabile per la protezione dei dati.

In relazione ad un trattamento che l’interessato ritenga non conforme alla normativa, l’interessato può proporre reclamo alla competente autorità di controllo che, per l’Italia, è il Garante per la protezione dei dati personali (art. 2bis Codice Privacy).

In alternativa può proporre reclamo presso l’Autorità Garante dello Stato UE in cui risiede o abitualmente lavora oppure nel luogo ove si è verificata la presunta violazione.

  1. Natura del conferimento dei dati personali e conseguenze di un eventuale rifiuto di rispondere – art. 13 co. 2 lett. [e] [f] GDPR 2016/679

Il conferimento dei dati personali è facoltativo. L’eventuale rifiuto di conferirli comporta l’impossibilità di fruire di comunicazioni commerciali e promozionali.

Riguardo i suoi dati, non esiste un processo decisionale automatizzato, né tantomeno un trattamento che comporti la sua profilazione.

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie utilizzati dal sito, clicca su maggiori informazioni. Chiudendo questo banner o accedendo a un qualunque elemento del sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi